View Single Post
  #2 (permalink)  
Vecchio 08-09-2012, 01:01 PM
Edith Edith non è in linea
Junior Member
 
Registrato dal: Apr 2008
Messaggi: 12
predefinito

Penso che si tratti di esofagite da reflusso, ma per essere sicuri che non vi siano altre complicazioni ti consiglio di fare una gastroscopia.
Nel caso che la diagnosi fosse confermata, o comunque prima di fare l’esame, ti consiglio di togliere subito tutto quanto può creare acidità e di mangiare molta frutta e verdura cruda ed evitare i latticini e abbinamenti strani.
Per integrare, puoi prendere vitamica C, msm e bioflavonoidi ; puoi provare anche Alkimo polvere che aiuta a regolare e mantenere l'equilibrio acido-basico dell'organismo o anche bicarbonato di potassio che è uno dei più potenti deacidificatori, basta prenderne un cucchiaino raso in un bicchiere d'acqua con un poco di limone spremuto per due tre mesi ma tieni presente che una volta palesati i sintomi non si torna più indietro ed appena sgarri i dolori tornano.
Potrebbe trattarsi anche di ernia iatale ma si tira avanti bene anche in quel caso, dove il gastroenterologo ti prescriverà gli inibitori della pompa protonica (non sono gastroprotettori!) la mattina prima di mangiare,in fase acuta anche dei gastroprotettori dopo mangiato, la sera letto inclinato e ti metti disteso non subito dopo aver mangiato e soprattutto non subito dopo aver bevuto. Niente caffè, niente alcool, niente sottaceti. Poi ti regoli tu, curando poco poco la dieta potresti anche fare a meno dei medicinali ma dipende da quello che ti senti.
Infine potrebbe anche essere un problema di postura, se per esempio stai molto seduto, e per questo, ma prendilo con le molle, potresti dare un’occhiata al sito metodo-og.info ma intanto per accertare di cosa si tratta esattamente, va fatta una gastroscopia ed ascoltare il gastroenterologo, poi valuta.
Ciao
Rispondi quotando