View Single Post
  #2 (permalink)  
Vecchio 10-23-2023, 08:24 AM
manuel manuel non è in linea
Senior Member
 
Registrato dal: Jun 2007
Messaggi: 108
predefinito

Ciao,
Cercherò di spiegare questi concetti in modo chiaro:

Tensione di vapore:
La tensione di vapore è la pressione esercitata dalla fase gassosa di una sostanza in equilibrio con la sua fase liquida (o solida) a una data temperatura. In altre parole, è la pressione a cui le particelle di una sostanza nello stato gassoso esercitano sui confini tra la fase liquida (o solida) e quella gassosa. Questo concetto riguarda solo la fase gassosa, non il liquido stesso.

Ebollizione:
Quando porti l'acqua a ebollizione, stai aumentando la sua temperatura. A temperature più elevate, le particelle d'acqua nel liquido acquistano più energia cinetica. Alcune di queste particelle potrebbero acquisire abbastanza energia per superare la tensione di vapore dell'acqua e diventare molecole di vapore. Questo processo si verifica anche a temperature inferiori, ma a una scala così piccola che non vediamo bolle.

Pressione interna:
Nel caso di un recipiente aperto, la pressione interna del liquido non deve eguagliare la tensione di vapore affinché inizi l'ebollizione. L'acqua bollirà quando la sua tensione di vapore alla temperatura ambiente supera la pressione atmosferica (1 atm). Questo significa che alcune molecole di acqua acquisiranno abbastanza energia per passare alla fase gassosa. Non devi preoccuparti di una pressione interna specifica nel liquido.

Influenza degli soluti:
L'aggiunta di soluti come sale o zucchero all'acqua può influenzare la tensione di vapore. La legge di Raoult indica che la tensione di vapore di una soluzione sarà inferiore rispetto all'acqua pura. Questo significa che, per raggiungere l'ebollizione, la temperatura deve essere più alta in una soluzione rispetto all'acqua pura. Questo avviene perché il soluto interferisce con le molecole d'acqua, richiedendo più energia per farle evaporare.

In sintesi, la tensione di vapore riguarda la pressione esercitata dalla fase gassosa di una sostanza, non quella nel liquido stesso. L'ebollizione inizia quando la tensione di vapore dell'acqua supera la pressione atmosferica, e l'aggiunta di soluti può influenzare questo processo. Non c'è bisogno di considerare una pressione interna specifica nel liquido per capire l'ebollizione.
Rispondi quotando